• elda

IL PRIMO GIORNO DI MARE

Il primo giorno di mare è curioso, quasi doloroso. Il corpo non è abituato. E la mente è spaesata. Le mancano i riferimenti soliti, le cose per le quali ama lamentarsi: la routine, il lavoro, le piccole seccature. Il vuoto del blu che si trova davanti la mette in difficoltà. Non sa ancora come comportarsi: crede di averlo dimenticato. Il secondo giorno il corpo le reinsegna il piacere dei piedi che sprofondano nella sabbia della battigia. L’ipnotica monotonia delle onde. La sdraio identica a quella dell’infanzia. Il sale che si sbriciola sulla pelle. Sarà difficile riabituarsi alla routine.

0 visualizzazioni