• elda

IN SPAZI IGNOTI

Aggiornato il: mag 8

Sali una scala e d'improvviso ti accorgi che in quel punto preciso la città si trasforma e diventa un'altra. Ti fermi e rimani incollata a quell'angolino dove i colori danzano nel vento. Scarti tutto il testo e ti viene in mente l'Italia. Sarà per la chiesa o per la semplicità di quell'emozione, sarà perché ormai puoi viaggiare solo con l'immaginazione oppure perché ne hai voglia, in fondo poco importa: in quel momento sei una straniera e stai andando alla scoperta dell'ignoto. L'immagine la porti con te durante il resto del tuo peregrinare fra i fiori e le foglie tenere sugli alberi. Non serve a niente, è solo un pensiero, un gioco. Eppure quando ne avrai bisogno ti servirà. È la tua forza.

22 visualizzazioni